Tipologie segni e Sintomi

Segni e sintomi del melanoma all’esordio

Il segno principale del melanoma cutaneo è il cambiamento nell’aspetto di un neo o la comparsa di uno nuovo, con caratteristiche riassunte dall’acronimo ABCDE:

• A come Asimmetria nella forma (un neo benigno è generalmente circolare o tondeggiante, un melanoma è più irregolare);
• B come Bordi irregolari e indistinti;
• C come Colore variabile (ovvero con sfumature diverse all’interno del neo stesso);
• D come Dimensioni in aumento, sia in larghezza sia in spessore;
• E come Evoluzione : cambiamenti di aspetto nell’arco di giorni o settimane.

Panelli d’allarme che devono essere valutati da un medico sono un neo che sanguina, che prude o che è circondato da un nodulo o da un’area arrossata

Altri segni che possono o meno manifestarsi, sia isolati che associati sono il sanguinamento del neo, sia spontaneamente che per modesti attriti o frizioni, la presenza di una reazione nodulare al di sotto o nell’adiacenza del neo, la comparsa e persistenza di un’area di arrossamento cutaneo alla periferia del neo, anche non interessante l’intera circonferenza.

I sintomi, si limitano alla sensazione di prurito del neo. Il prurito è la sensazione che induce il bisogno di grattamento.

Tipologie

I melanomi cutanei originano su una cute integra o da nevi preesistenti, che sono presenti fin dalla nascita o dalla prima infanzia (congeniti) o che compaiono durante il corso della vita (acquisiti). Dal punto di vista clinico si distinguono 4 tipologie di melanoma cutaneo:

1) melanoma a diffusione superficiale (il più comune, rappresenta circa 70% di tutti i melanomi cutanei)

2) lentigo maligna melanoma

3) melanoma lentigginoso acrale

4) melanoma nodulare (il più aggressivo, rappresenta circa il 10-15% dei melanomi cutanei).

A differenza dei primi tre tipi, che hanno inizialmente una crescita superficiale, il melanoma nodulare è più aggressivo e invade il tessuto in profondità sin dalle sue prime fasi.

Sintomi

Il sintomo principale del melanoma cutaneo è il cambiamento nell’aspetto di un neo o la comparsa di uno nuovo. Le caratteristiche di un neo che possono indicare l’insorgenza di un melanoma sono riassunte grazie alla sigla ABCDE: • A come Asimmetria nella forma (un neo benigno è generalmente circolare o comunque tondeggiante, un melanoma è più irregolare); • B come Bordi irregolari e indistinti; • C come Colore variabile (ovvero con sfumature diverse all’interno del neo stesso); • D come Dimensioni in aumento, sia in larghezza sia in spessore; • E come Evoluzione del neo che, in un tempo piuttosto breve, mostra cambiamenti di aspetto. Altri campanelli d’allarme che devono essere valutati da un medico sono un neo che sanguina, che prude o che è circondato da un nodulo o da un’area arrossata.

Dieci Consigli Utili